Commento all’articolo “Scenari Comunicativi”

L’articolo giunge all’anima, all’essenza più profonda di noi, esseri smarriti e persi dietro bisogni indotti che ci destinano ad una  infelicità imperitura. La salvezza non sta nell’immersione in un collettivo solo, o in annegamento nelle nostre singole potenzialità ed esperienze, la si può trovare nella riscoperta dell’altro della nostra capacità, anche se recondita, empatica, ma soprattutto nell’imparare ad ascoltare ed apprendere dall’altro, operazione più rara del comunicare .Lo scenario posto ad inizio di testo è a tal punto comunicativo da essere evocativo; è uno di quelli che io chiamo luoghi dell’anima in cui possiamo tuffarci per rigenerarci e uscirne più “puliti” quasi come se la trasformazione panica ci avesse lavato la scorza dell’indifferenza, dell’egoismo, del narcismo e ci avesse restuito le emozioni provate per l’altro.
Grazie. MPia

, , , , , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Leave your opinion here. Please be nice. Your Email address will be kept private.