Magia al Redi

Magia posso definire questo anno scolastico 2016/17 costellato di continui riconoscimenti altamente prestigiosi ricevuti dai nostri alunni del Redi sia per produzioni in prosa che in poesia. Non voglio scomodare Montale per domandarmi se abbia ancora un senso oggi la poesia, ma di per certo enorme è l’abbandono e l’entusiasmo con cui i ragazzi attraverso la scrittura si veicolano esprimendo se stessi e la loro visione del mondo. Io, non con spudorata modestia, ma con sincerità ricevo da loro un grande regalo: mi aiutano a rimanere l’insegnante che nacqui con la capacità e la sensibilità di percepire e vedere gli studenti e il convincimento che nella letteratura e nella scrittura potranno incontrare e incontrarsi, viaggiare in alti mondi e vivere altre storie. La mia emozione nasce sin da quando chiudo i lavori nelle buste e poi continua nella ricerca delle giuste destinazioni per tutti senza aspettarmi alcun riconoscimento, perché quello è già lì in quel fiorire di sensazioni, idee, sentimenti che mi vengono regalati e affidati con speranza. Pensate alla responsabilità di portare addosso tutte queste aspettative! Poi giungono questi prestigiosi e numerosi risultati ed io vengo assalita da gioia mista a sorpresa stupefacente e mi sento fiera di non averli delusi.

Prof.ssa Maria Pia Nannini

, ,

No comments yet.

Lascia un commento

Leave your opinion here. Please be nice. Your Email address will be kept private.